La Centrale di Committenza ed i soggetti obbligati e quelli che possono svolgere le funzioni di Centrali di committenza

La Centrale di Committenza: I soggetti obbligati e quelli che possono svolgere le funzioni di Centrali di committenza
a cura dell’ Avv. Francesco Mascia*

Secondo il riformato comma 3 bis dell’art. 33 del Codice, l’obbligo di ricorrere alla Centrale di
committenza riguarda tutti i Comuni non capoluogo di provincia. Si tratta di una novità molto
importante perché, da un lato, estende notevolmente la portata territoriale della norma (la
precedente versione imponeva tale onere ai soli Comuni con popolazione inferiore a cinquemila
abitanti) mentre, dall’altro, dimostra la volontà del legislatore di concentrare il più possibile gli
acquisti al fine di razionalizzare al massimo la spesa pubblica.
Tali Comuni, sempre per effetto del nuovo comma 3-bis dell’art. 33, devono procedere
all’acquisizione di lavori, beni e servizi con le seguenti modalità: a) nell’ambito delle Unioni di
comuni previste dall’art. 32 del T.U. 267/2000; b) costituendo un apposito accordo consortile tra i
comuni medesimi e avvalendosi dei competenti uffici anche delle province; c) ricorrendo ad un
Soggetto aggregatore; d) ricorrendo alle Province ai sensi della legge 7 aprile 2014, n. 56.
Le Unioni dei Comuni e le convenzioni tra Comuni.
La possibilità di costituire le Centrali di committenza mediante Unioni dei Comuni o convenzione
tra gli Enti territoriali era previsto anche nella precedente formulazione del comma 3 bis dell’art. 33
del Codice.

 

CONTINUA A LEGGERE 

Related Posts

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

La Centrale di Committenza: Il ruolo del R.U.P.
13/11/2016
La Centrale di Committenza: gestione procedura di gara funzioni del seggio e della commissione
13/11/2016
IL FALSO INNOCUO a cura dell’ Avv. Francesco Mascia*
13/11/2016
FocusWeb Contratti Pubblici 2022 – II edizione: GLI APPALTI TRA SEMPLIFICAZIONI, PNRR E PNC
14/02/2022
LA CAUZIONE PROVVISORIA
18/06/2015

Contatti

Studio Legale Mascia Francesco
Via Silvio Pellico 80
09015 – Domusnovas (Su) Sardegna, Italia

Phone  : +39 0781 755057
e-mail : studiolegalemascia@gmail.com

Count per Day

  • 92Questo articolo:
  • 44231Totale letture:
  • 141Letture scorsa settimana:
  • 35551Totale visitatori:
  • 102La scorsa settimana:
  • 245Visitatori per mese:
  • 13Visitatori per giorno:
  • 0Utenti attualmente in linea: